Se, pregando, avessi sempre davanti allo sguardo il Crocifisso, capirei d’istinto come certe mie richieste debbono essere immediatamente superate da quella universale carità che palpita nel cuore di Cristo, il fratello di ognuno, il quale non può prestarsi a consolidare le mie fortune materiali o i miei insani orgogli, a detrimento di chi gli è caro almeno quanto me, e peccatore meno di me.

Primo Mazzolari, La parola che non passa.