Mi è venuta voglia di fare un esame del DNA per sapere con certezza se sono un alieno o fare qualche esame che possa dimostrare che in questi anni io abbia vissuto senza accorgermene su Marte o in una sorta di Matrix. Cosa ci ha fatto credere che nel 2022 non ci sarebbe potuta essere una guerra in Europa considerato solo il fatto che ce n’erano tante in giro per il mondo? Forse che noi occidentali siamo più sviluppati e più civili (e questa convinzione puzza di tante cose…)? Oppure che non c’è più bisogno di ammazzarsi quando si possono fare le guerre commerciali o finanziarie? Un bel passo avanti certo, ma ciò non toglie che sia comunque guerra! Forse l’idea che il parlare possa risolvere tutto? Scusate mi sembra strano che nessuno abbia visto un talk in questi anni! Mi si obietterà che parlare non è talk ma dialogo, ma non avete assistito mai a un dialogo contemporaneo sotto l’influenza del politically correct?

Poi ho sentito Dario Fabbri, che è un analista geopolitico, dire che le guerre si fanno per il potere e mi sono rincuorato nel senso che ho realizzato che la mia demenza senile non era più avanzata di quanto la mia età anagrafica richieda! Quindi per comprendere il perché delle guerre meno Follow the money, visto che persino la Cina auspica la pace perché non si fermi la circolazione delle merci, e più Follow the power o quella sottospecie più accettabile e presentabile che è l’influenza, anche quella IG.

L’uomo è sempre quello, con giocattoli e device più complicati ma sempre con gli stessi dilemmi e pulsioni esistenziali. Certo il progresso tecnologico ne muta la natura ma non la sua essenza (questo lessico è vecchio lo so ma ora non posso stare a sottilizzare su nuove visioni antropologiche!). Credo che tutto il dibattito in questi giorni sia su cosa sia accettabile nel 2022 e cosa no e accettabile ha assunto la valenza semantica di giusto.

Credo c’entri anche il collasso del contesto prodotto dai social:Tutto è percepito come esistente se è rappresentato e quindi tutto nasce nel presente senza un passato. Ci è inconcepibile la guerra nel 2022 perché siamo più evoluti? Lo pensavano anche i rinascimentali e mentre osannavano l’arte hanno fatto diventare arte persino la guerra e la politica e fiumi di veleno scorrevano nelle corti cinquecentesche e innumerevoli eserciti e compagnie di ventura guerreggiavano in Europa! Lo pensavano anche gli illuministi in confronto agli anni oscuri del Medioevo e hanno affermato le loro idee attraverso teste mozzate e prodotto assolutismi di ogni grado. Storia Maestra di Vita? Fare Memoria perché non si ripetano gli orrori del passato? Mi pare evidente che non funzioni molto! Forse perché viviamo in un eterno presente sempre giovani, belli e vitali? Forse perché le epoche di luce sono così abbaglianti da non far vedere gli abissi oscuri? Come tutti gli uomini vivo nel mio tempo e sto semplificando, devo rientrare in un certo numero di caratteri e in un tot minuti di lettura; è il postmoderno che ce lo chiede!

Foto: Giammarco Sicuro